Cisco Sbano CV

Francesco Sbano,  milanese,  classe 1974,  si accosta agli studi pianistici fin dall’età di 7 anni, affrontando gli studi classici con l’insegnate Annamaria Mosele.

Verso l’età di 16 anni avviene un importante incontro: conosce il pianista Fabrizio Bernasconi che diviene suo maestro, con il quale approfondisce il suo approccio più moderno allo strumento.

Qualche anno dopo inizia quindi gli studi jazzistici sotto la prestigiosa guida del maestro Sante Palumbo presso l’Accademia di Perfezionamento Musicale Città di Castellanza. E’ durante questi anni che affina le sue conoscenze in teoria, armonia, arrangiamento, composizione e orchestrazione. Per dare un significativo e professionale completamento ai suoi studi, si iscrive alla Scuola Civica di Jazz di Milano dove ha modo di studiare a contatto con ottimi insegnanti tra cui maestri Paolo Birro, Tony Arco, Marco Vaggi, Lucio Terzano e  Fabio Jegher.  Studia arrangiamenteo e orchestrazione con il maestro Paolo Tomelleri.

Partecipa ai seminari di grandi musicisti, quali Paul Jeffrey, Dave Liebman, Elvin Jones, Bob McFerrin, ai seminari  “Umbria Jazz Clinics”  tenuti dalla Berklee School di Boston, e ai “Seminari Senesi Di Musica Jazz” tenuti dall’associazione Siena Jazz.

La sua predisposizione per l’accompagnamento alla voce lo porta a collaborare, come pianista accompagnatore, con i seminari tenuti dalle prestigiose cantanti di fama mondiale Jay Clayton e Sheela Jordan.

Le sue esperienze dal vivo cominciano quando, con le prime formazioni, inizia a suonare in  locali, in teatri e “in piazza” per varie manifestazioni.

Accompagna feste private e convention lavorando tra l’altro per il Casinò di Campione d’Italia, il Golf Club Lecco ad Annone Brianza (LC), per l’hotel Castello di Casiglio ad Erba (CO), per l’hotel Villa Cipressi a Varenna (LC),  per il Jolly Hotel ad Assago, per l’Hotel Holiday Inn ad Assago, per l’Hotel Principe di Piemonte di Torino, per il Diana Hotel a Milano, per il Grand Hotel et de Milan a Milano, per l’Hotel Principe di Savoia a Milano, per l’ Hotel Marriott a Milano, per il Bistrot della Rinascente a Milano.

Suona inoltre per prestigiosi club e società , tra cui: la casa editrice Mursia, la Fin-Air, la  Worker, Mondovela, il Lions Club, il Rotary Club, il Benvenuto Club, (ecc…) .

Suona, durante la stagione estiva , sulle navi della compagnia Moby Lines.

Sempre durante il periodo estivo lavora per la prestigiosa catena di hotels cinque stelle  Delphina,  nel  nord della Sardegna.

Si esibisce in noti locali milanesi tra cui le Scimmie, lo Shri Ganesh, il Grilloparlante, l’Indian Cafè, il Dynamo, il Globe, il San Vittore, l’Atmosphere, il Nati Stanchi, il Gimmies, il Roialto e lo storico Club 2 in Brera. Sempre in Brera, suona in più occasioni per il Circolo Ufficiali dell’Esercito Italiano nella prestigiosa sala “Radetzky”, dove oltre ad essere pianista è anche l’ideatore e l’arrangiatore dei concerti realizzati.

E’ sua, nel maggio 2003, la direzione artistica del “Concerto per la Pace” realizzato a Milano, dove interviene come ospite lo stesso maestro Sante Palumbo.

Per conto della scuola civica si fa ideatore di un concerto presso la scuola di arte drammatica “Paolo Grassi”,  e prende parte a varie iniziative tra cui “Voceeversa”  “Musica in metrò” e “Break in Jazz” dove ha modo di accompagnare e suonare con musicisti noti tra cui Tiziana Ghiglioni, Lucio Terzano, Giulio Visibelli, Mauro Negri e Letizia Gambi.

Collabora con artisti famosi nel panorama milanese, tra cui Marco Brioschi, Luca Campioni, Luigi Fiore, Riccardo Tosi, Alessio Pacifico, Lele Boria, Giorgio Palombino, Enrico Santangelo, Francesco Di Lenge, Stefano Bertolotti, Gabriele Boria, Fabio Pansisni, Renato Tassiello, Andrea Migliarini, Francesco Meles, Silvio Centamore, Mattia Gerardini, Federico Barluzzi, Mattia Magatelli, Piero Orsini, Paolo Dassi, Alessandra Cecala, Pippo Caporale, Patrizia Conte, Marina Boz, Sonia Nicotra, Nadia Pazzaglia, Debora Lombardo, Gaia Pedrazzini, Barbara Cossu, Silvana Lorenzetti, Robert Merrick, Eva Simontacchi, Eleonora Dettole, Roberta Malerba, Oscar Ferrara, Ubaldo Bruno, Debora Maffei, Andres Villani, Paolo Milanesi, Sergio Crucitti, Maurizio Signorino, Alberto Gottardelli, (ecc…) .

Prende parte a numerose situazioni musicali, alcune create in funzione di un particolare evento (feste, rassegne, concerti in piazza, ecc…), altre create sulla base di un progetto musicale stabile, tra cui  Black & White (gospel – soul),  i Janelas jazz quartet (brasilian jazz), gli Animagospel (gospel – soul), il Something Quartet (funky – fusion quartet), i Luna Mediterranea (etno-jazz), Naimaproject (pop-funky– soul) e viene chiamato dal cantatutore Marzio Bonferroni ad unirsi al suo gruppo, esibendosi alla  prestigiosa Capannina di Forte dei Marmi.

Ha modo di collaborare in iniziative musicali con alcuni comuni del nord Italia, tra cui il comune di Lacchiarella (MI) , il comune di Dorno (PV) , il comune di Mede (PV) ed il comune di Casorate Primo (PV).

In studio di registrazione ha modo di incidere con più gruppi e molteplici situazioni, per la realizzazione di dischi, di demo, di basi musicali per cantanti e per concorsi canori e anche di jingles, fra cui uno su richiesta della Lipton.

Nel 2006  cura le musiche nello spettacolo teatrale – Omaggio a Brecht. Dialoghi di profughi – per la regia di Bruno Portesan, con Giovanni Battaglia e Claudio Migliavacca.

Nel 2008 entra a far parte della band del noto attore Jerry Calà, partecipando al suo tour estivo.

Attualmente è impegnato, assieme al tenore Francesco Lori, nella registrazione di un disco dedicato alla musica italiana (da Puccini ai giorni nostri), dove, oltre a realizzare le parti di pianoforte e tastiere, cura gli arrangiamenti. Il disco vanta importanti collaborazioni , tra cui il Mo. Paolo Tomelleri, Tony Arco, Riccardo Fioravanti, Marco Brioschi, Fabrizio Bernasconi, Maurizio Dosi, Giancarlo Porro, Abdrea Andreoli, Luca Meneghello, Alex Battini, Marco Mistrangelo, Fabio Gianni, Stefano Lori, ecc… Sempre con il cantante Francesco Lori realizza un progetto sulla musica del cantautore Claudio Bagioni.

Svolge da piu’ di quindici anni, con grande passione, attività didattica come insegnate di pianoforte moderno e tastiere. Durante questi anni affina il suo metodo di insegnamento che diviene efficace con ogni fascia di età, dai bimbi agli adulti. Durante gli anni in cui frequenta la Scuola Civica di jazz di Milano, ha modo anche di seguire la formazione e la preparazione di cantanti, collaborando ai corsi civici di canto jazz tenuti dalla nota cantante Tiziana Ghiglioni.

Ha  collaborato come insegnante di pianoforte e di musica d’insieme con diverse scuole quali:  il MAS – music arts & show – di Milano, il Punto Musica di Sesto S. Giovanni ,  lo Sbaraglio di Vimercate,  la scuola “Nel centro della musica” di Cusano, l’Accademia di Musica “H. Villa Lobos” di Palazzolo Milanese ,  la Nuova Audio Musicmedia – NAM di Milano, l’Accademia Musicale GrooveMaster di Monza, e la Scuola di Musica.


  TORNA ALLA PAGINA DOCENTI

©2017 Ass. Cult. Accademia della Voce. Tutti i diritti riservati. | P.IVA e C.F. 04608660967